PROFILE

CAMILLA


100% italiana, periodicamente abituale, interessata ai particolari irrilevanti. Da piccola ha speso più tempo a giocare con i Lego che con le Barbie e voleva diventare una maga. Una volta capito che non era sufficiente chiudere gli occhi e desiderare che qualcosa apparisse ha lasciato il suo paese delle fiabe, Urbino, per andare a Firenze a imparare come fare apparire le cose in modo più razionale.
Nel 2007 ha conseguito la laurea cum laude in Interior e Industrial Design e si è trasferita negli Stati Uniti per lavorare in una design agency con sede a New York City. Durante questa esperienza ha consolidato storytelling, semplicità e bellezza come tratti distintivi del suo design. Camilla ha poi conseguito il titolo di Master in Industrial Design presso la Rhode Island School of Design ed ha ricevuto il premio Eva Zeisel Award per il suo impegno nell’arte e nel design. Camilla collabora ora con aziende e privati come designer e consulente, insegna alla Rhode Island School of Design e si dedica alla produzione dei suoi oggetti, creazioni con un’anima che raccontano la quotidianità con un sorriso.

VISIONE


Camilla crea progetti con un’anima, oggetti che parlano di noi e ci fanno sorridere, spazi che raccontano le nostre storie e le nostre abitudini. Gli oggetti nascono e vivono nel quotidiano e allo stesso tempo si svincolano da esso generando un nuovo linguaggio fatto di storie, poesia e immaginazione. Gli spazi vengono reinterpretati per creare esperienze significative, aggiungendo uno strato di sensibilità ed innalzando l’esperienza estetica. Parlano di noi e trasportano i segni della nostra esistenza, diventando metafore del vivere quotidiano, i nostri alter ego. Ci portano a risvegliare i sensi, a un sottile ma vivido cambio di percezione.

CONTATTA

chiamami, scrivimi, seguimi